Home » Archivio Norme » Sicilia: “Aiuti alle imprese in fase di avviamento- Bando a sportello in esenzione” AVVISO PUBBLICO Relativo all’Azione 3.5.1_01 del PO

Sicilia: “Aiuti alle imprese in fase di avviamento- Bando a sportello in esenzione” AVVISO PUBBLICO Relativo all’Azione 3.5.1_01 del PO

Il presente Avviso intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento in Sicilia in attuazione dell’Asse 3 Azione 3.5.1 del POR FESR Sicilia 2014/2020 cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e in conformità alle disposizioni comunitarie e/o nazionali e regionali vigenti in materia, nonché dei principi di semplificazione e di riduzione degli oneri amministrativi a carico delle imprese.

  1. L’obiettivo perseguito dalla Regione Siciliana con il presente Avviso, in attuazione della pianificazione attuativa approvata con Deliberazione della Giunta Regionale n. 70 del 23/02/2017 consiste nel sostenere i nuovi soggetti e le nuove idee favorendo la creazione di imprese e, quindi, un’occupazione stabile, che possano portare linfa e nuove prospettive al tessuto produttivo siciliano, incoraggiando così il talento imprenditoriale e l’interesse verso chi intraprende percorsi virtuosi e innovativi. Il predetto obiettivo verrà attuato mediante la concessione di agevolazioni sotto forma di contributo in conto capitale , alle piccole imprese in fase di avviamento ai sensi dell’art. 22 del regolamento (UE) n. 651/2014, sulla base di una procedura valutativa a sportello, in conformità a quanto previsto dall’art. 5 del D.lgs del 31 marzo 1998, n. 123 .

  2. L’investimento oggetto dell’agevolazione dovrà essere realizzato e localizzato nel territorio regionale siciliano .

  3. Con tale azione si punta a creare nuove imprese prevalentemente negli ambiti tematici identificati dalla Strategia Regionale dell’Innovazione per la Specializzazione Intelligente, tenendo conto sempre dei valori e delle potenzialità espresse dal territorio di riferimento. Sarà inoltre sostenuto l’avvio di nuove imprese nei settori manifatturieri e nei settori emergenti collegati alla sfida europea, quali quelli della creazione e della cultura, delle nuove forme di turismo, dei servizi innovativi che riflettono le nuove esigenze sociali o i prodotti e i servizi collegati all’invecchiamento della popolazione, alle cure sanitarie, all’ecoinnovazione, all’economia a bassa intensità di carbonio (incluso il riciclaggio dei rifiuti).

BANDO: BANDO SICILIA 2

FONTE: Regione Sicilia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: