Home » Archivio Norme » Scade il 31 gennaio il bando per finanziare impianti eolici e fotovoltaici. Fondo perduto del 75%

Scade il 31 gennaio il bando per finanziare impianti eolici e fotovoltaici. Fondo perduto del 75%

“Investimenti nella creazione e nello sviluppo di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili”.

Il bando mette a disposizione per questa prima “finestra” 8.663.636,37 € , ha come obiettivo la diversificazione verso attività extra-agricole, attraverso interventi finalizzati ad attività di produzione, trasporto e vendita di energia da fonti rinnovabili. La sostenibilità energetica sarà favorita attraverso il finanziamento di interventi per la realizzazione di impianti per la produzione di energia solare; impianti per la produzione di energia elettrica derivanti da energia idrica (microidrico); impianti per la produzione di energia eolica; impianti per la produzione, trasporto e vendita di energia e/o calore riguardanti centrali termiche con caldaie alimentate prevalentemente a biomasse legnose; impianti per la produzione di biogas; piccole reti per la distribuzione dell’energia a servizio delle centrali o dei microimpianti realizzati in attuazione della presente operazione a condizione che tale rete sia di proprietà del beneficiario.

Gli interventi previsti dall’operazione sono finanziabili esclusivamente nelle zone rurali C (compresa C1)+ D  e puntano alla creazione di nuovi posti di lavoro ed al la sostenibilità energetica complessiva

I beneficiari della operazione sono gli agricoltori (imprenditori agricoli) ed i coadiuvanti familiari, che diversificano la loro attività extra-agricola indirizzandola verso la produzione di energia da fonti rinnovabili, le persone fisiche, le microimprese e le piccole imprese. I beneficiari previsti dall’operazione devono avviare le attività imprenditoriali esclusivamente nelle zone rurali C (compresa C1)+ D.

Il sostegno previsto in tutta l’operazione è concesso con un’intensità di aiuto del 75% e l’importo degli aiuti concessi non potrà superare i 200.000 EUR cosi come previsto  degli articoli 107 e 108 del trattato sul finanziamento dell’Unione europea agli aiuti “de minimis” che prevede il limite di tale importo nell’arco di tre esercizi finanziari per impresa unica. Al di sotto della soglia minima di € 30.000,00 l’iniziativa progettuale non può essere considerata ammissibile.

********

Per tutte le informazioni potete contattare la sede FEDITALIMPRESE più vicina oppure inviare una e-mail all’indirizzo:

info@feditalimprese.com

Verrete ricontattati il prima possibile

*********

#feditalimprese #italia #imprese #pmi #madeinitaly #Sindacato #organizzazionesindacale #aziende #nuoveimprese #imprenditoria #assicurazione #convenzioni #tutelalegale #contabilita #socio2018 #tesseramento2018 #apriunasede #nuoveaperture #donnaimpresa #impreserosa #pubblicita #bandi #contributi #fondoperduto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: